Autore: ShuS

RUS- Ultime novità (ago-2020)

RUS- Ultime novità (ago-2020)

RUS segnala:

  1. a)Convegno annuale della RUS (modalità telematica) –  il 26 settembre p.v. delle 15 alle 18 nell’ambito del Sustainability Day di Stati Generali Mondo Lavoro” (SGML), la kermesse dedicata al mondo del lavoro che si svolgerà a Torino dal 22 al 26 settembre. Indicazioni più specifiche per la partecipazione saranno comunicate nelle settimane precedenti l’evento;
  2. b)2° edizione di Urbanpromo Green, manifestazione organizzata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit che si svolgerà nei giorni 17-18 settembresu piattaforma digitale. Alla RUS è stato proposto di collaborare per l’evento di inaugurazione del Convegno il 17 settembre con una sessione sul tema “L’Università archetipo di distretto urbano di innovazione”;
  3. c)XX Congresso Nazionale della Società Italiana Orientamento ‘Cultura e orientamento: traiettorie per sconfiggere le diseguaglianze e prevenire l’esclusione scolastica e lavorativa’, 8-9 Ottobre 2020, modalità telematica. Il congresso desidera ribadire chel’Orientamento nella sua veste migliore, che nulla ha a che fare con matching e banali e anacronistici indicazioni e consigli, vuole fare la sua parte, riposizionando al centro la crescita umana, la prevenzione, l’educazione al futuro, il coinvolgimento delle comunità, la formazione degli operatori e delle operatrici, gli interventi che fondano il proprio valore su evidenze scientifiche e deontologiche, nel rispetto dei diritti delle persone a ricevere servizi di qualità. Per il programma:https://www.sio-online.it/wp-content/uploads/2020/08/programma-dettagliato-3.pdf

 Sempre in materia di orientamento e in sintonia con i lavori congressuali, si segnala il Corso di Perfezionamento ‘Orientamento e career counselling per l’inclusione, la sostenibilità e la giustizia sociale’ (a.a. 2020/2021), con il patrocinio della RUS, di Asvis, del Forum Disuguaglianze e Diversità, del Coordinamento delle Università del Triveneto per l’Inclusione, per promuovere la preparazione di professionisti e professioniste con le conoscenze e le abilità necessarie per supportare le persone nell’arco della vita e nella progettazione di un futuro di qualità e per aiutarci a costruire società incentrate su inclusione, sostenibilità e giustizia sociale (http://www.larios.fisppa.unipd.it/it-it/?page_id=2203)

Si comunica inoltre l’avvio dell’hackathon internazionale rivolto agli studenti e alle studentesse di tutte le università dal titolo “UniSustainathon: sustainability as an opportunity – Universities for Expo 2020 Dubai”, da sabato 3 e lunedì 5 ottobre 2020, organizzato nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, la RUS e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), in collaborazione con il Commissariato Generale di sezione per l’Italia a EXPO 2020 Dubai, con lo scopo di portare i giovani di tutto il mondo a riflettere e a elaborare soluzioni di sostenibilità e resilienza, assumendo una prospettiva complessa, inter e transdisciplinare. I vincitori saranno candidati al contest “Challenge RUS su Agenda 2030” organizzato dalla RUS e, grazie alla collaborazione con SDSN Mediterranean, riceveranno dei codici voucher per un corso online della SDG Academy. Questo il link al sito dell’ASviS dedicato all’evento: https://festivalsvilupposostenibile.it/2020/evento-nazionale-asvis-rus/ Vi invitiamo a diffondere l’iniziativa alle vostre comunità studentesche. Le registrazioni sono aperte fino al 20 settembre.

Infine su richiesta della segreteria RUS, si segnala che:

Resp: Gioia Grigolin (Dirigente Area Comunicazione e marketing), Università degli Studi di Padova

ASviS Live: tre passi verso il Festival: 21-28/5 e 4/6 2020

ASviS Live: tre passi verso il Festival: 21-28/5 e 4/6 2020

Si svolgerà in diretta streaming “ASviS Live: tre passi verso il Festival”, la nuova iniziativa dell’Alleanza pensata per stimolare il dibattito sulle politiche e sulle azioni da intraprendere per disegnare il futuro nella direzione tracciata dall’Agenda 2030.

L’ASviS proporrà tre appuntamenti, passi di un ideale percorso di avvicinamento al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, realizzati in collaborazione con i partner della manifestazione:

  • 21 maggio –  Orientare le scelte, disegnare il futuro (disponibile il programma)
  • 28 maggio – Verso una ripresa trasformativa all’insegna della resilienza e della sostenibilità
  • 4 giugno – Ambiente, salute e società sostenibili: alla scoperta delle connessioni

I tre eventi verranno trasmessi in diretta streaming: 

Vi invitiamo a dare la massima diffusione alle tre dirette streaming e a contribuire alla promozione dell’iniziativa sin da oggi, taggando le pagine dell’ASviS (Facebook: @asvisitalia, Twitter: @ASviSItalia, Instagram: @asvis_italia, Linkedin: ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Youtube: Asvis Italia) e partecipando al dibattito sui social utilizzando gli hashtag #versoilfestival e #ASviSlive.

La mattina, prima dell’inizio degli eventi, vi forniremo il link embed alla diretta per trasmetterla sui vostri siti.

Al fine di diffondere i messaggi dell’iniziativa attraverso la rete, inoltro il kit social, scaricabile a questo link wetransfer https://we.tl/t-ur0UvxP8JU che contiene:

    • le linee guida per la comunicazione digital
  • le grafiche dell’iniziativa per assicurare una comunicazione coordinata. Seguiranno nei prossimi giorni le grafiche per il 21 maggio, 28 maggio e il 4 giugno.
Premio Bateson 2020

Premio Bateson 2020

PREMIO BATESON
In occasione del lancio del bando del Premio Bateson di quest’anno è stata prodotta una piccola clip,
reperibile al link  https://www.youtube.com/watch?v=yjUHzMgNbHo.
L’associazione ispirata agli studi diello studioso Gregory Bateson, apre il bando ai giovani:
agli studenti e ai laureati specie in questo momento in cui il pensiero di Bateson appare
così significativo e illuminante.
A questo link i termini del Bando e la scheda da compilare per parteciparvi.
Dato l’approccio ecologico, olistico di Bateson ai suoi studi, ci pare opportuno pubblicarlo su questo sito.
LO SVILUPPO SOSTENIBILE: L’EVOLUZIONE DI UN OBIETTIVO IMPERITURO, Articolo di Leonardo Salvemini, maggio 2020

LO SVILUPPO SOSTENIBILE: L’EVOLUZIONE DI UN OBIETTIVO IMPERITURO, Articolo di Leonardo Salvemini, maggio 2020

Sulla rivista “Ambiente diritto”, un illuminante articolo di Leonardo Salvemini

Sommario: 1. Premessa: uomo e natura – 2. In cerca di equilibrio. Il contributo dei popoli indigeni… – 2.1… e del (restante) mondo scientifico – 3. Il modello di crescita neoclassico e la sua insostenibilità – 3.1. Il Trail Smelter Case come epifania di una nuova sensibilità ambientale – 4. I principi ambientalisti di Stoccolma – 4.1. I frutti della Conferenza sull’ambiente umano – 5. Il rapporto Brundtland e il binomio ambiente-sviluppo – 5.1. La crescita sostenibile – 5.1.1. Bisogni e limiti – 5.1.2. La metafora del cowboy e dell’astronauta. La sostenibilità verso (e per) il futuro – 6. Dichiarazione di Rio – 7. Dichiarazione sullo sviluppo sostenibile di Johannesburg – 8. L’esperienza europea – 9. Sostenibilità e giustizia. La giurisprudenza in materia di sviluppo sostenibile (cenni) – 10. Note conclusive.

RivistaGiuridicaAmbienteDiritto.it-ISSN1974-9562- Anno XX – Fascicolo 2/2020
https://www.ambientediritto.it/dottrina/lo-sviluppo-sostenibile/

E’ uscito: LA NATURA CONTESA ECOLOGIA POLITICA A SUD DEL SAHARA, 2020

E’ uscito: LA NATURA CONTESA ECOLOGIA POLITICA A SUD DEL SAHARA, 2020

Gratuitamente scaricabile al seguente link: http://freebook.edizioniambiente.it/libro/133/Africa_la_natura_contesa

AFRICA: LA NATURA CONTESA
ECOLOGIA POLITICA A SUD DEL SAHARA

a cura di Valerio Bini
Ambiente e geopolitica nell’Africa subsahariana

I. TEORIE E METODI: ECOLOGIA POLITICA E GIUSTIZIA AMBIENTALE
1. Ecologia politica dell’Africa a Sud del Sahara: un’introduzione teorica
Valerio Bini
2. Una metodologia per la documentazione dei casi di ingiustizia ambientale
Giacomo Petitti di RoretoII. POLITICHE DELLA NATURA: IL RUOLO DELLO STATO
3. La geografia reticolare del petrolio e del gas naturale in Africa orientale
Cristina D’Alessandro
4. La terra come risorsa contesa: il caso della riserva forestale Mau – Kenya
Stefania Albertazzi
5. Apartheid climatico. Strumenti regionali di governance dell’acqua in SADC, tra ricorsi storici e innovazione nelle metodologie di ricerca accademica di divide reduction
Cristiana Fiamingo
6. Gli accordi di pesca dell’Unione Europea in Africa occidentale: il caso della Guinea Bissau
Valerio BiniIII. NATURA E POTERE: I CONFLITTI AMBIENTALI
7. Sud Sudan: investimenti stranieri e ingiustizia ambientale
Sara De Simone
8. In equilibrio sotto il confine. Continuità e mutamenti nell’ecologia politica del Baol orientale (Senegal) tra forêts classées, marabutti dell’arachide e pratiche agro-pastorali
Guido Nicolás Zingari
9. Per una storia minore dei rifiuti in Senegal. Contributo ad una antropologia politica della salubrità nella colonia
Raffaele Urselli
10. Al fuoco, al fuoco! Governance delle foreste in ambito SADC, tra procurato allarme, interessi mascherati
Cristiana Fiamingo

Questo volume affronta il tema del rapporto tra natura e politica nell’Africa a Sud del Sahara, attraverso una serie di casi di studio dedicati ad aspetti specifici della cosiddetta “questione ambientale”: la terra, le foreste, l’acqua, le risorse minerarie, la pesca, le aree protette, i rifiuti. I casi di studio vengono analizzati con diverse metodologie disciplinari, ma l’introduzione e l’impianto complessivo del progetto di questo volume si inquadrano in una prospettiva di matrice geografica.

SURRISCALDAMENTO GLOBALE E TRAIETTORIE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE: ORIGINI E IMPLICAZIONI ECONOMICHE 7 novembre, Edolo

SURRISCALDAMENTO GLOBALE E TRAIETTORIE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE: ORIGINI E IMPLICAZIONI ECONOMICHE 7 novembre, Edolo

GIO 7 NOVEMBRE 2019 – ore 15.30

UNIMONT – Università della Montagna, Via Morino 8 – Edolo (BS)


SURRISCALDAMENTO GLOBALE E TRAIETTORIE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE: ORIGINI E IMPLICAZIONI ECONOMICHE

Relatore: Carmine Trecroci – Professore Associato di Economia Politica, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management

Contenuti:

Il surriscaldamento globale e la crisi climatica che ne consegue richiedono risposte di mitigazione e adattamento complesse da definire ma alla portata delle conoscenze attuali.
Quali sono le principali ragioni economiche del riscaldamento?
Quali fattori ne spiegano l’accelerazione?
Quali le più importanti implicazioni misurabili?
Ci sono effetti redistributivi?
Sul piano dei rimedi occorre definire soluzioni che attuino una strategia olistica di sviluppo sostenibile. Quali sono i vincoli economici di cui questa strategia deve tenere conto?
La sua configurazione su quali misure di politica economica, energetica, regolatoria potrà contare?
● LINK STREAMING ● LOCANDINA ●


Con il patrocinio del Collegio Geometri della Provincia di Brescia: 1 CFP con il 100% della frequenza

I seminari rientrano nella programmazione congiunta di parte delle attività formative e informative previste per l’anno accademico 2019/2020 dal progetto Italian Mountain Lab, progetto FISR – Fondo integrativo speciale per la ricerca del MIUR – capofilato dal polo di eccellenza UNIMONT,  e che vede lavorare insieme l’Università degli Studi di Milano, l’Università del Piemonte Orientale e l’Università della Tuscia.
Conferenza: FEEM & Iuav Event: Climate Emergency. Planning the Management of Climate Change Effects – 11 Novembre 2019

Conferenza: FEEM & Iuav Event: Climate Emergency. Planning the Management of Climate Change Effects – 11 Novembre 2019

Si segnala la conferenza FEEM

Climate Emergency. Planning the Management of Climate Change Effects

del Prof. Edward J. Blakely – Professor Emeritus of City & Regional Planning (University of California, Berkeley)

November 11th, 2019 h. 4:45 – 7:30 p.m. 

Fondazione Eni Enrico Mattei
Corso Magenta 63, Milan

Climate change is affecting the Italian territory and causing continuous emergencies. Data from Civil Protection interventions and insurance systems reflect a transformation that is now evident. Climate change is starting to impact the economic system, increasing inequalities and decreasing the ability of companies to cope with the damage. How can the management of climate events be combined with the transformation of a territory to prevent emergencies from becoming catastrophes? Professor Edward Blakely will lead the debate on how to reduce climate change impacts and increase the response capacity of our Country.

Prof. Edward Blakely
Edward Blakely was Chair of the Department of City and Regional Planning at the University of California, Berkeley from 1986 through 1994. A leading scholar and practitioner of urban policy, Blakely has been Dean of the School of Urban Planning and Development at the University of Southern California and Dean of the Robert J. Milano Graduate School of Management and Urban Policy, New School University in New York City. He has also held professorial appointments at the University of California Berkeley, the University of Southern California and the University of Sydney. Blakely is author of ten books and more than one hundred scholarly articles as well as scores of essays and opinion pieces. His publications include Fortress America, Separate Societies: Poverty and Inequality in U.S. Cities, Planning Local Economic Development: Theory and Practice, Rural Communities in Advanced Industrial Society, and My Storm: Managing the Recovery of New Orleans in the Wake of Katrina. Blakely’s extensive record of public service includes advising the Organization for Economic Cooperation and Development, state and federal governments in Australia and the United States, as well as governments in Korea, Japan, Sweden, Indonesia, New Zealand and Vietnam. The Edward Blakely Prize is awarded every two years to the planner in the world who contributed the most to social justice for people of colour or disadvantage by the Association of Collegiate Schools of Planning. Blakely was recognised by UN Habitat for his contributions to social justice and sustainable planning in disaster recovery in 2012. Professor Blakely is a Fulbright Scholar recipient.

ECOMAFIE IN LOMBARDIA LA LEGALITÀ SUI RIFIUTI Scuola superiore magistratura/28.11.2019

ECOMAFIE IN LOMBARDIA LA LEGALITÀ SUI RIFIUTI Scuola superiore magistratura/28.11.2019

ECOMAFIE IN LOMBARDIA – LA LEGALITÀ SUI RIFIUTI
AULA MAGNA EMILIO ALESSANDRINI – GUIDO GALLI, PALAZZO DI GIUSTIZIA DI MILANO, 28 NOVEMBRE 2019 ORE 14.45

Il prof. Leonardo Salvemini affronterà la delicata questione del primato lombardo al nord in merito all’ecomafia, a quel fenomeno di speculazione della criminalità organizzata il cui impatto  devastante sul territorio e sull’ambiente e la cui deriva di corruzione non possono più essere trascurati e non preventivati nell’affrontare ulteriori stagioni imprenditoriali, come quella delle Olimpiadi invernali, ad esempio…

Scarica la Locandina

 

SHuS al CUCS Trento 2019

SHuS al CUCS Trento 2019

CUCS19_Poster_10_SHuS

SHuS ha partecipato per la tematica relativa all’Educazione alla cittadinanza globale, con un proprio poster, al Convegno CUCS2019 – VI edizione Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo Sviluppo – che si è tenuto a Trento, 19-20-21 settembre 2019, anticipando la sua descrizione nel corso della sessione “Can we learn International Cooperation? International Cooperation Training in the Third Millennium”, il 19 settembre. Ottima esperienza di confronto, ma sarebbe certo opportuno che tematiche, lì appena accennate, siano frutto di approfonditi brainstorming collettivi, specie in questa congiuntura e nell’Università. Grazie a Pietro de Marinis (Develo, SHuS e UniMi) e ad Andrea Trentini (UniMi) per aver aiutato SHuS per la presentazione del 20 settembre, giorno in cui la coordinatrice non poteva presenziare.